1 anno di ArredaSystem.com

E’ passato circa un anno da quando abbiamo pubblicato il sito ArredaSystem.com ed il relativo blog.

Il sito voleva riassumere un percorso iniziato nel 2010 con l’iniziativa che allora chiamavamo “Area D. Servizi”:  stimolati dai risultati ottenuti con il nostro portale e-commerce ArredaClick.com, i produttori di arredamento hanno iniziato a chiederci consulenza specialistica nell’ambito dello sviluppo Web: una cosa splendida…i nostri fornitori hanno iniziato a diventare nostri clienti.
Il blog è stato invece pubblicato per dare “libero sfogo” alle nostre visioni sulla distribuzione di arredamento: a volte fotografando il presente, in certi casi accennando al passato, e altre volte ancora dei veri e propri “balzi nel futuro“.

Marzo 2015-Marzo 2016…ecco quindi le novità ArredaSystem di quest’anno.

– Multichannel Commerce

Abbiamo pubblicato il primo portale ArredaSystem Commerce, in collaborazione con Milano Bedding.
Prima di tutto devo spendere 2 parole sulla lungimiranza di Milano Bedding: anni prima che avessimo modo di relazionarci sull’argomento, la direzione Milano Bedding già “immaginava” un approccio attraverso il quale il Produttore vende al pubblico e “appoggia” alla propria Rete Vendita le vendite effettuate…è stato quindi naturale “trovarsi e capirsi” ed avviare insieme una nuova fase per ArredaSystem.

Il Milano Bedding Store è online da giugno 2015 e ha già dimostrato con forza la propria efficacia nel garantire:
A- Visibilità Organica su brand e collezioni;
B- Traffico Qualificato sui Rivenditori Partner;
C- Fatturato aggiuntivo da e-commerce.

Questi primi mesi dalla pubblicazione confermano inoltre alcuni concetti sui quali lavoriamo da tempo:
– la Vendita Online deve supportare la Distribuzione Tradizionale;
– il Produttore gode di una forte leva per campionare più facilmente;
l’obiettivo non è “vendere online“, ma “vendere” (sembra una banalità, non lo è).

Ovviamente il nostro impegno non finisce con la pubblicazione, un portale ArredaSystem è uno strumento “vivo” e in evoluzione: il team Area D. continuerà quindi ad ottimizzare contenuti ed interfacce al fine di aumentare la visibilità stessa del portale ed anche la sua “usabilità“. In quest’ottica i risultati positivi ottenuti sulla rete vendita (agenti e distributori) cresceranno concretamente nel medio / lungo periodo.

– Direct Commerce + Digital Retail

Abbiamo pubblicato il primo portale ArredaSystem Direct Commerce, per il brand HomePlaneur.
Il portale HomePlaneur è online da dicembre 2015 ed è tuttora in fase di ampliamento ed implementazione (c’è ancora molto da fare).

HomePlaneur è un progetto Area D., ed è l’unico brand di arredo italiano disponibile esclusivamente online, per un collegamento diretto fra Produttore e Consumatore.
HomePlaneur.com da una parte presenta i sistemi di configurazione e personalizzazione più evoluti, e dall’altra un approfondimento contenutistico veramente unico, tale da far intravedere uno scenario distributivo nel quale i contenuti cartacei avranno molta meno importanza di quella che rivestono oggi (o potrebbero addirittura non essere previsti).

Stiamo poi usando HomePlaneur come “testing ground” per l’implementazione delle teorie che abbiamo sviluppato in questi ultimi anni relativamente alla digitalizzazione del Punto Vendita di mobili e arredamento.
Stiamo quindi progettando un “digital showroom“, ovvero un negozio di arredamento basato in parte su nuovi approcci di lay-out e store design; al tempo stesso la vera novità risiede nelle nuove modalità di interazione fra Clienti Finali, forza vendita, prodotti esposti.
Le nuove modalità di interazione di cui parliamo sono strettamente legate allo sviluppo di specifici contenuti ed interfacce interattive, ed alla presenza sul punto vendita di hardware dedicato per l’accesso a queste interfacce (touch screen e digital signage principalmente).
Nel corso del 2016 potremo aprire questo spazio innovativo, per poi mettere a frutto il nuovo format distributivo sia per l’apertura di nuovi showroom HomePlaneur, che per altri brand d’arredo che hanno negozi monomarca (o collaborazioni “shop in shop“).

– 2016, anno di “sistemi”

Stiamo lavorando allo sviluppo di 2 progetti Multichannel Commerce.

Il primo progetto è per un’azienda veneta di sistemi (arredi sistemici per il soggiorno e la camera da letto): si tratta di un’impresa di medie dimensioni, con una specializzazione manifatturiera sul legno ed una focalizzazione sulla zona notte; l’Italia è il mercato principale, ma è comunque un brand particolarmente apprezzato in diversi mercati esteri.
Il progetto Multichannel Commerce in fase di sviluppo partirà dal territorio italiano per il maggiore coinvolgimento di Agenzie e Rivenditori Partner, massimizzando così il Ritorno sull’Investimento nel più importante mercato locale, per poi procedere più avanti alla replica nei mercati esteri.

Il secondo progetto in fase di sviluppo è per un’azienda friulana di arredobagno: si tratta di un’impresa di grandi dimensioni (almeno secondo i canoni dell’arredo italiano), con un’elevata capacità produttiva, ed una gamma piuttosto trasversale che passa in modo fluido dal prodotto “commerciale” (estremamente competitivo e al tempo stesso altamente personalizzabile) al prodotto “elitario” (per la clientela più esigente, sia in termini compositivi che nei materiali); l’Italia è di gran lunga il mercato principale, con numeri tanto importanti da rendere “marginali” (in termini percentuali) i risultati prodotti in alcuni mercati esteri (pur interessanti in termini assoluti).
Il relativo Multichannel Commerce partirà dal territorio francese proprio al fine di ottenere maggiori tassi di crescita in un mercato obiettivo così importante come la Francia; nel frattempo il Produttore attiverà delle iniziative per focalizzare e fidelizzare la propria distribuzione italiana. L’investimento potrà poi così avere un ambito di applicazione globale, od almeno “europeo” (ricordandoci che il costo marginale dell’ampliamento della base d’utenza di una piattaforma online è praticamente nullo!).
Particolarmente significativa è la natura profondamente sistemica di questa collezione, con una filosofia produttiva orientata al just in time, e quindi con un’ampia modularità e potenziale di personalizzazione. Per questo motivo stiamo sviluppando una versione evoluta del nostro planner di disegno (la prima versione è stata sviluppata nel 2013 per la vendita online di cucine componibili all’interno del portale multimarca ArredaClick): i Clienti Finali (e i venditori / arredatori nei negozi) potranno così progettare e preventivare online il proprio mobile bagno, da qualunque dispositivo, con qualunque browser, senza scaricare App, software o plugin di alcun genere.

– Strategie Multichannel: chi si è già mosso?

Alt! Un attimo!
Qualche anno fa, tutti avrebbero scommesso che la rivoluzione multi-omnicanale nel settore arredo sarebbe partita dai produttori di complementi, poi più avanti sarebbe passata ai produttori di imbottiti, ed infine “forse” ai produttori di sistemi; io stesso mi esprimevo in tal senso.
A breve, invece, avremo 3 progetti ArredaSystem Commerce online: uno di imbottiti, uno di sistemi giorno / notte, uno di sistemi bagno.

…e i produttori di complementi dove sono finiti?
Sono 2 i motivi di fondo di questo “sorpasso“, uno “oggettivo e razionale“, l’altro “fortuito e un po’ irrazionale“.
Se da una parte ArredaSystem aumenta l’efficacia e l’efficienza della Distribuzione Tradizionale aumentandone la fedeltà nei confronti del brand, è pur vero che il brand che sceglie ArredaSystem deve pur godere di una ragionevole fedeltà pregressa, e purtroppo diversi produttori di complementi “lamentano” un generale livello di “relativa fedeltà” da parte di propri distributori (ciò deriva dal marginale impegno in campionatura, ed anche dalla facilità con cui, soprattutto in Italia per ragioni culturali, il distributore potrebbe prima “investire” su un certo brand di complementi, per poi “disinvestire” rapidamente in base alla contingenza di periodo). Questo in effetti è un motivo “oggettivo e razionale” per il quale un produttore di complementi può effettivamente considerare l’opportunità di investire su ArredaSystem per far crescere la propria identità di marca.
E’ invece “fortuito e un po’ irrazionale” il timore che tanti produttori di complementi vivono in relazione al caso aziendale più conosciuto: “Quel famoso produttore di tavoli e sedie” è un articolo di luglio 2015 che spiega nel dettaglio perchè “quell’iniziativa” fosse destinata all’insuccesso.
Per dirlo con una battuta, possiamo dire che “i fratelli Montgolfier e i fratelli Wright non si sono certo fatti fermare per gli insuccessi di Icaro“; per dirlo invece più seriamente possiamo dire che ArredaSystem non si è di certo fermato per gli insuccessi di una copia poco riuscita, e con il passaparola positivo dei riscontri concreti dai progetti ArredaSystem già pubblicati, anche i produttori di complementi abbracceranno progressivamente quelle strategie multi-omnicanale che stanno dominando lo scenario distributivo mondiale.